Convertire VMDK in VHD per utilizzare dischi virtuali VMware in ambienti diversi

admin
10 mag 2010

Quando si utilizzano dei software di virtualizzazione vengono creati dei dischi virtuali sul PC che contengono al loro interno diverse informazioni sulla macchina virtuale con tutti i file per garantire il corretto funzionamento e avvio del sistema virtualizzato nel software scelto.Popolari software per la creazione di macchine virtuali sono VMware e VirtualBox,anche se ne esistono altri come ad esempio Virtual PC o VMLite o VMWare Player.

Come quasi tutti gli utenti ormai dovrebbero sapere,quando vengono create delle macchine virtuali con VMware i dischi creati sono del formato VMDK.Questo formato non è però compatibile con Virtual PC ma perfettamente funzionante con VirtualBox anche se quest’ultimo principalmente adotta il formato VDI.

Per molti utenti potrebbe essere necessario testare un dico virtuale VMDK in un ambiante diverso da VMware.Per fare ciò si dovrà effettuare la conversione da VMDK a VHD tramite l’apposito programma VMDK to VHD Converter.

Rilasciato come strumento ufficiale dal team VMware bisognerà assicurarsi che il file VMDK da convertire non sia superiore a 127 GB.Inoltre per un corretto utilizzo del programma senza riscontro di errori,bisogna risolvere eventuali problemi presenti se ad esempio il disco virtuale VMDK ne presenti qualcuno avvio o di errore in generale.

Ultima raccomandazione è quella di rimuovere eventuali VM Tools o driver installati nel disco che si desidera convertire.

VMDK to VHD Converter è molto leggero e non necessita nemmeno di installazione.Facilissimo il suo utilizzo,è supportato dai vari OS Windows su cui viene richiesta l’installazione del .NET Framework 2.0.

Nota:esiste anche una valida alternativa al software descritto che consente oltre che a convertire VMDK in VHD di effettuare anche l’operazione inversa cioè da VHD a VMDK.

Articoli molto simili

0 Commenti

  1. Convertire #VMDK in #VHD per utilizzare dischi virtuali #VMware in ambianti diversi: Quando… http://goo.gl/fb/nax3d

  2. Convertire VMDK in VHD per utilizzare dischi virtuali VMware in ambianti diversi[..] – http://b2l.me/tnzq9

Lascia la tua opinione